0783 78266 dal Lunedì al Venerdì: 9:00 - 13:00 / 16.30 - 19:00

Benvenuti nel nuovo sito di Farmasmile! La farmacia del sorriso :)

Acido folico e gravidanza: perché è importante?

Acido folico e gravidanza: perché è importante?

Le donne in dolce attesa non possono fare a meno di un nutriente vitaminico fondamentale chiamato acido folico. Perché? Ecco i consigli di Farma Smile

27/01/2022 18:11:00 | farmasmile

L’acido folico è un nutriente vitaminico fondamentale durante la fase di gravidanza. La sua assunzione consente di ridurre la probabilità che il feto possa subire malformazioni e regola la stimolazione della produzione cellulare. Ecco perché medici e ginecologi ne consigliano vivamente l’assunzione. Ecco cosa sapere in questo articolo di Farma Smile.

 

Cos’è l’acido folico?

L’acido folico appartiene alle vitamine del gruppo B e dal punto di vista prettamente scientifico è conosciuto anche come vitamina B9. La sua funzione primaria è quella di incidere in modo positivo sulla corretta formazione cellulare e sulla sintesi del DNA. L’acido folico non è prodotto autonomamente dal nostro organismo, motivo per il quale diventa necessaria la sua integrazione attraverso l’alimentazione. Questo nutriente vitaminico è presente nella frutta, in particolare negli agrumi, nell’insalata a foglia verde, nelle uova, nei cereali, nei legumi e nei formaggi. L’unica controindicazione è la sua idrosolubilità: se questi alimenti vengono cotti inevitabilmente concorrono alla dispersione dell’acido folico.

 

Acido folico: tutti i benefici

Non solo la gravidanza, l’acido folico è consigliato anche per ridurre il rischio anemico, controllando i livelli di emoglobina, e per ridurre il rischio di malattie nervose, ictus o malattie cardiache, in quanto deputato a mantenere in equilibrio i livelli di omocisteina.

Il suo più grande utilizzo viene però prescritto durante la fase di gravidanza. L’acido folico infatti consente di ridurre le probabilità di patologie riguardanti lo sviluppo del feto, quali anencefalia, le problematiche cardiache, la nascita prematura e la spina bifida. Secondo le indicazioni generali se ne consiglia una dose quotidiana di 0.4 milligrammi, da aumentare (a seconda delle indicazioni del medico) in caso di gravidanze a rischio.

 

Integratori di acido folico: quale scegliere?

Se l’assunzione di acido folico non è ottimale attraverso l’alimentazione le donne in gravidanza possono appoggiarsi a specifici integratori alimentari. Ecco i consigli di Farma Smile:

Pharmanutra Linea Vitamine Minerali SiderAl Folico 20 Stick: integratore alimentare a base di ferro sucrosmiale, vitamine C, B12, B6 e D e acido folico. Da utilizzare in caso di carenze vitaminiche dei nutrienti sopracitati e soprattutto durante la fase di gravidanza.

 

 

Prodotti correlati

Se hai trovato utile questo articolo potrebbero interessarti anche...